-A +A

Altopiano de La Garoupe

Uno straordinario punto di osservazione

Un patrimonio naturale ricco di fascino

L’altopiano de La Garoupe si trova sulla penisola di Cap d’Antibes e raggiunge un’altitudine massima di 75 m s.l.m.

Sull’altopiano, accessibile attraverso la strada asfaltata o lo chemin du Calvaire, si trovano un faro e un semaforo marittimo della Marina nazionale francese, la cappella de La Garoupe e un piccolo oratorio immaginato da Raymond Peynet e chiamato "Notre Dame des Amoureux protégeant les foyers” (Nostra Signora degli Fidanzatini protettori dei focolari).
Immerso in questa atmosfera fatta di serenità sorge un piccolo caffè, il Bistrot du Curé, che, all’ombra dei pini, serve specialità della cucina locale (pan bagnat, petits farcis nizzardi, pissaladière, ecc.) e francese (formaggi, foie gras, salumi, ostriche e molto altro ancora).

Un toposcopio permette di capire meglio quello che si sta osservando.

Con il bel tempo è possibile vedere dall’Italia al Cap Camarat, passando per le Alpi coperte di neve a nord. Al mattino presto, inoltre, è addirittura possibile intravedere i riflessi della Corsica.

Il faro, con i suoi quasi 103 metri di altezza, è il punto più alto dell’altopiano de La Garoupe. Con un’intensità luminosa di 2.300.000 candele, è inoltre uno dei più potenti della costa mediterranea: i suoi raggi luminosi raggiungono i 60 km di distanza in mare e circa 100 km in cielo per gli aerei. Il faro non è più visitabile.

Una bella cappella recentemente restaurata

Ai piedi del faro si trova la chapelle de Notre-Dame de la Garoupe, che ospita numerosi ex-voto di marinai. Dopo due anni di ristrutturazione a regola d’arte, la chapelle de la Garoupe, dichiarata monumento storico e luogo di culto consacrato, ha riaperto i battenti ai visitatori e ai fedeli.

Al di sotto si apre poi un’area naturale di 9 ettari di proprietà del Conservatorio del Litorale: il bosco de La Garoupe con il suo lecceto. Il sito è aperto al pubblico e può essere visitato tutto l’anno.


I più sportivi, infine, potranno partecipare al "Calvaire Antibois" una gara podistica di 10 km organizzata ogni anno in primavera, che parte dal parcheggio di Ponteil, segue il litorale fino a sud di Cap d’Antibes, passa 2 volte per l’altopiano de La Garoupe (una volta via strada e una via sentiero) e infine termina tornando al punto di partenza. Un vero calvario?!